Web 2.0 e Politica: il PD ci prova


La notizia è ghiotta, e se non fosse per il fatto che sarò via avrei fatto un serio pensiero a parteciparvi…

Sto parlando di “Frattocchie 2.0”, una tre giorni (4- 6 settembre a Pesaro) di formazione- dibattito organizzata dal Partito Democratico nell’ambito della festa  democratica sulla comunicazione.

Il Partito comunista italiano era uno di quelli che più a suo tempo investiva sulla formazione (proprio grazie alla storica scuole delle Frattocchie, dove è passato più di un leader dell’attuale centro sinistra), e il PD non sembra da meno.

L’iniziativa è interessante anche per un altro motivo; il PD sembra uno dei partiti che sta investendo più e meglio sul web 2.0 per coinvolgere i propri sostenitori. E a tal proposito cito due iniziative.

Youdem: la web tv del partito, strutturata però come un social network in modo che gli iscritti possano commentare i video e postarne di propri.

Mobilitanti: sito che raccoglie i contatti dei sostenitori e gli propone azioni da compiere (on line, ma non solo) per supportarlo.

Anche gli altri partiti (per lo meno quelli maggiori) sembrano investire parecchio sul web 2.0. A mio parere a causa dell'”effetto Obama” e di una crisi nei rapporti con la propria base.

Che ne pensate?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...